lunedì 22 ottobre 2018

L'interazione uomo-macchina: robot e AI possono migliorare la nostra qualità di vita?


L’interazione uomo-macchina: possono robot e intelligenza artificiale contribuire a migliorare la nostra qualità di vita, in particolare, la qualità di vita di persone con disabilità? Se ne discuterà venerdì 26 ottobre dalle 17 alle 19:00 all’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma (aula Tesi, 1° piano) in occasione della prima lezione del secondo corso di perfezionamento in neurobioetica ‘Neurobioetica e Roboetica’ dell’Istituto di Bioetica e Diritti Umani (Facoltà di Bioetica), in collaborazione con la Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani e l’Istituto Scienza e Fede.

Ad affrontare lo stato dell’arte in ambito di robotica e intelligenza artificiale sarà un esperto: il prof. Stefano Mazzoleni dell’Istituto di BioRobotica, Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna di Pisa, all’interno dalla quale, oltre all’attività docente, è Coordinatore del Laboratorio di Bioingegneria della Riabilitazione. Potete approfondire alcuni cenni relativi alla formazione e all’attività del professor Mazzoleni dal suo profilo istituzionale cliccando qui.

sabato 20 ottobre 2018

La neurobioetica al Master in Consulenza filosofica e Antropologia esistenziale APRA/UER

Oggi, lungo tutta la giornata, il professor P. Alberto Carrara, coordinatore del GdN, gruppo interdisciplinare di ricerca in neurobioetica, esporrà agli studenti della decima edizione del Master in Consulenza filosofica e Antropologia esistenziale 2019, un'ampia introduzione alla neuroetica, al suo contesto, alla sua storia, ad alcuni dei principali autori e modelli. 

Segui la presentazione PREZI CARRARA NeuroeticaLa Facoltà di Filosofia dell’Ateneo PontificioRegina Apostolorum, in collaborazione con l’Istituto di Filosofia e di Antropologia Clinica Esistenziale, Consulenza Ricerca e Formazione (IFACEcrf), ha attivato per il decimo anno consecutivo il corso di Master di primo livello in Consulenza Filosofica ed Antropologia Esistenziale


venerdì 19 ottobre 2018

Elementi di neurobioetica, introduzione al corso 2018/2019

Mercoledì 17 ottobre è partita la nuova edizione biennale del corso ISFO1004 Elementi di neurobioetica (1s, 3 ECTS) all'interno del Master in Scienza e Fede dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma. 
Diretto dal Prof. P. Alberto Carrara L.C., il corso avrà importanti collaboratori, nello specifico, i coordinatori dei sottogruppi di ricerca e studio del GdN, Gruppo di Neurobioetica ed alcuni tra i suoi oltre 300 membri. Nell'introduzione, il professor Carrara ha presentato la genesi e le principali attività svolte dal GdN durante i 10 anni dalla sua nascita, il 20 marzo 2009; successivamente ha mostrato agli studenti in sede e a quelli in streaming i più importanti 'manuali' di neuroetica, tutti in lingua inglese, dall'anno 2002 sino al 2018. Segui la presentazione PREZI CARRARA Neuroetica.
Si è svolta poi l'introduzione al programma del corso. Il docente è entrato nel merito dell'argomento iniziando a presentare il contesto odierno 'neurocentrico', la sua storia ed alcuni esempi emblematici. L'introduzione continuerà la prossima settimana, mercoledì 24 ottobre. 
Il corso si svolge tutti i mercoledì pomeriggio del primo semestre a partire dal 17/10, dalle 15:30 alle 17:15 in aula Magna (secondo piano dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum). Info

martedì 16 ottobre 2018

Elementi di neurobioetica 2018/2019


Riprende domani, mercoledì 17 ottobre, la nuova edizione biennale del corso ISFO1004 Elementi di neurobioetica (1s, 3 ECTS) all'interno del Master in Scienza e Fede dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma. Diretto dal Prof. P. Alberto Carrara L.C., il corso avrà importanti collaboratori, nello specifico, i coordinatori dei sottogruppi di ricerca e studio del GdN, Gruppo di Neurobioetica. Il corso si svolgerà i mercoledì pomeriggio del primo semestre a partire dal 17/10, dalle 15:30 alle 17:15, aula Magna. Gli argomenti che verranno affrontati sono: 
1. Introduzione: neurocentrismo, neuromania e neurofobia; 2. La Neuroetica e la Neurobioetica; 3. Una panoramica sul sistema nervoso e sul cervello umano: la rivoluzione delle neuroscienze; 4. Neurobioetica della coscienza umana: dalle basi neurobiologiche, dalla clinica e dalla diagnostica per immagini, alla stratificazione della coscienza nella persona umana; 

5. Neurobioetica della libertà: libero arbitrio, comportamento morale e responsabilità personale dinnanzi alle neuroscienze. 6. Neurobioetica del “trascendente”: neuroteologia, spiritualità e cervello umano; 7. Neurobioetica delle dipendenze: il sistema della gratificazione, le sue alterazioni, le diverse dipendenze; 8. La “ricostruzione cognitiva” o Cognitive Reconstructuring; 9. Il DPTS o Disturbo Post-Traumatico da Stress: prospettive e limiti; 10. La Neurobioetica dell’arte: la Neuroestetica; 11. La neurobiologia dell’attaccamento; 12. La Neurobioetica dell’economia: la Neuroeconomia e il Neuromarketing; 13. La Neurobioetica del diritto: il Neurodiritto; 14. Per un’antropologia realista della neurobioetica.

sabato 13 ottobre 2018

Libertad, Responsabilidad y Neurociencias - Aspectos Filosóficos


Hoy, en el 1er DIPLOMADO INTERDISCIPLINARIO DE NEUROÉTICA (DIN 2018) organizado por BINCA, módulo 2.2.A. Libertad, Responsabilidad y Neurociencias, el Prof. P. Alberto Carrara, LC ha planteado los aspectos filosóficos y la neuroética del libre albedrio. 

A.   INTRODUCCIÓN

         Objetivos:
1.     Plantear fenomenológicamente, es decir, a partir de nuestra experiencia, la cuestión de la libertad humana y su relación con la responsabilidad
2.     Considerar algunos de los aspectos negativos y positivos de las modernas neurotecnología con respeto a la libertad

3.     Comprender, de una manera sintetica, los rasgos principales de la neurobiología del libre albedrío y sus limitaciones
4.     Definir qué es propriamente la libertad en la elección a través de una estratificación multidimensional de la conciencia-libre-responsable

lunedì 8 ottobre 2018

Filosofia dell'uomo. La persona tra neuroscienze e filosofia

La scorsa settimana è ripreso il corso prescritto di antropologia filosofica I, filosofia dell'uomo I, presso la Facoltà di Filosofia dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma. Quest'anno 2018/2019, come per il trascorso 2014/2015, il corso viene impartito dal prof. P. Alberto Carrara, L.C. Di seguito la descrizione del corso e i principali dati significativi per gli studenti iscritti. Link alla presentazione PREZI cliccando introduzione

venerdì 5 ottobre 2018

Roboetica. Robotica per la riabilitazione e l’assistenza: la centralità della persona con disabilità dalla ricerca alla pratica clinica – 2


Pisa diventa la capitale dei robot! Lunedì 1 ottobre (9:30-18:00) presso la Tenso-Struttura degli Arsenali Repubblicani a Pisa, all’interno del Festival Internazionale della Robotica 2018, si è svolta la giornata all’insegna della ‘robotica per la riabilitazione e l’assistenza: la centralità della persona con disabilità dalla ricerca alla pratica clinica’ organizzata da Stefano Mazzoleni, PhD (Istituto di Biorobotica, Scuola Superiore Sant’Anna; Coordinatore, Laboratorio di Bioingegneria della Riabilitazione). Nella seconda parte della mattinata si sono tenuti due dibattiti pubblici condotti da Daniel Della Seta, autore e conduttore, Radio Rai.

Iprimo si è focalizzato sui risultati della ricerca scientifica sulla pratica clinica, sulle politiche sanitarie e sul trasferimento tecnologico in termini di miglioramento della qualità di vita delle persone con danni motori e cognitivi a seguito di malattie neurologiche. Sono intervenuti:

Roboetica. Robotica per la riabilitazione e l’assistenza: la centralità della persona con disabilità dalla ricerca alla pratica clinica – 1


Pisa diventa la capitale dei robot! Lunedì 1 ottobre (9:30-18:00) presso la Tenso-Struttura degli Arsenali Repubblicani a Pisa, all’interno del Festival Internazionale della Robotica 2018, si è svolta la giornata all’insegna della ‘robotica per la riabilitazione e l’assistenza: la centralità della persona con disabilità dallaricerca alla pratica clinica’ organizzata da Stefano Mazzoleni, PhD (Istituto di Biorobotica, Scuola Superiore Sant’Anna; Coordinatore, Laboratorio di Bioingegneria della Riabilitazione).

Stefano Mazzoleni (Istituto di Biorobotica, 
Scuola Superiore Sant’Anna)
‘Una conoscenza approfondita dei meccanismi neurofisiologici che regolano il recupero motorio e cognitivo a seguito di danni neurologici (come ictus e lesioni midollari) ha portato allo sviluppo di strategie riabilitative innovative e strumenti che includono gli elementi chiave del riapprendimento di abilità motorie come ad esempio l’esercizio intensivo che include movimenti ripetitivi orientati ad un obiettivo.

Convegno 'Noi e la tecnologia: come la realtà virtuale plasma il nostro cervello'

Venerdì scorso 29 settembre a Travedona Monate (Varese), in una splendida sala con vista sul lago di Monate, si è svolto il convegno 'Nella luce della mente. Noi e la tecnologia. Come la tecnologia plasma il nostro cervello' organizzato dall'Associazione Agire in Comune. Relatore della serata, il prof. P. Alberto Carrara, L.C., coordinatore del gruppo di ricerca in neurobioetica e docente della Facoltà di Filosofia dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma e dell'Università Europea di Roma, Fellow della Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani e Membro corrispondente della Pontificia Accademia per la Vita. 

Ad aprire i lavori, il presidente dell'Associazione Agire in Comune, il sindaco di Travedona Monate Andrea Colombo e diverse autorità politiche italiane e straniere. 
Nella sala gremita, il professor Carrara ha ripercorso la storia dello sviluppo tecnologico, illustrando diversi modelli di interpretazione contemporanea della tecnologia e mettendo in luce i fondamenti antropologici della stessa. 

venerdì 28 settembre 2018

Noi e la tecnologia: come la realtà virtuale plasma il nostro cervello

Domani, sabato 29 settembre alle 17:30, seguici sulla pagina Facebook Neuroscienze e Neuroetica!

Festival Internazionale della Robotica 2018, tra i relatori il professor Carrara

Continua a leggere

Festival Internazionale della Robotica, Pisa, 27 settembre - 3 ottobre

Pisa diventa la capitale dei robot! Partito ieri pomeriggi alle 16:30 con l'inaugurazione ufficiale il Festival Internazionale della Robotica 2018. Leggi l'emozionante programma ricco di dinamiche a 360 gradi: dai simposi, alle conferenze, dalle dimostrazioni con i robot, alle gare, e molto di più. Lunedì 1 ottobre ore (9:30-18:00) una giornata all'insegna della 'robotica per la riabilitazione e l’assistenza: la centralità della persona con disabilità dalla ricerca alla pratica clinica' organizzata da Stefano Mazzoleni, PhD (Istituto di Biorobotica, Scuola Superiore Sant’Anna; Coordinatore, Laboratorio di Bioingegneria della Riabilitazione) nella quale interverranno, in un vero e proprio dialogo interdisciplinare, esperti di diverse discipline scientifiche e umanistiche. Parteciperà ai lavori, oltre ad far parte del comitato scientifico insieme a Stefano Mazzoleni e Maria Chiara Carrozza, il coordinatore del gruppo di ricerca in Neurobioetica, Fellow della Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani e Membro della Pontificia Accademia per la Vita (PAV), Alberto Carrara

giovedì 27 settembre 2018

Dal trapianto di testa alla roboetica: introduzione al nuovo avvincente anno del gruppo di ricerca in neurobioetica

Venerdì scorso, 21 settembre sono riprese le attività del gruppo di ricerca in Neurobioetica, il GdN, dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma, in collaborazione con la Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani e l'Istituto Scienza e Fede.
L'incontro, moderato dal coordinatore del GdN, prof. P. Alberto Carrara, LC e dal co-coordinatore del sottogruppo sul transumanesimo e il postumanesimo, dott. Claudio Bonito, si è svolto in due parti. 
La prima sessione ha concluso il programma svolto da settembre 2017 a giugno 2018 sull'idea del cosiddetto 'trapianto di testa' (anastomosi cefalo-somatica). 

Un video con la musica Prometheus Ascending dCraig Armstrong, tratto dalla colonna sonora dell'emblematico cortometraggio Victor Frankenstein, ha riassunto l'emozionante anno di ricerca che dagli aspetti neurochirurgici, di neuroscienze cliniche, passando per la psichiatria, la psicologia, la filosofia, la teologia e il diritto, ha voluto riflettere criticamente sulla 'sfida' lanciata sin dal 2013 dal neurochirurgo di origine torinese Sergio Canavero.

mercoledì 26 settembre 2018

Neurobioetica e Roboetica - introduzione

Neurobioetica e Roboetica - introduzione al corso di perfezionamento sulla roboetica. Video trasmesso in diretta streaming il 21 settembre 2018, 17-19:00. Il Gruppo interdisciplinare di ricerca in Neurobioetica (GdN) dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (APRA) di Roma, prendendo le mosse dalle ricerche neuroscientifiche e dalle emergenti applicazioni all'essere umano delle neuro-tecnologie, dedicherà la riflessione, ricerca, pubblicazione e formazione dell’anno 2018-2019 all'approfondimento critico degli scenari emergenti relativi alla progressiva ibridazione uomo-tecnologia. Le sollecitazioni attuali della robotica, dello sviluppo dell’intelligenza artificiale, delle molteplici applicazioni del potenziamento umano, interpellano l’uomo e la donna di oggi chiamati a conoscere per decidere con consapevolezza la direzione da dare al progresso neuro-tecnologico.

Neurobioetica e Roboetica: riunione di coordinazione del GdN

Roma, Ateneo Pontificio Regina Apostolorum - Università Europea di Roma, venerdì 21 settembre, 14:30-17: si riunisce il gruppo di coordinazione del GdN, gruppo di ricerca in neurobioetica, per pianificare un ricco ed intenso anno 2018/2019 dedicato alle frontiere della robotica, dell'ibridazione uomo-macchina e tutti i relativi risvolti antropologici, etici, psichiatrico/psicologici, giuridici,... clicca qui per maggiori informazioni relative al corso di perfezionamento sulla roboetica.

Coscienza e roboetica alla SISPI di Milano

Milano, 15 settembre, giornata di lezioni del prof. P. Alberto Carrara, coordinatore del GdN e Fellow della Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani presso la S.I.S.P.I.: mattinata sulla coscienza e pomeriggio su ibridazione uomo-macchina/transumanismo/roboetica. Seguici su Facebook Neuroscienze e Neuroetica.

I postumanismi nel contesto della neuroetica attuale


Carrara Alberto (Italia)
Invited Session, WPC2018, Pechino, 14 agosto

Il coordinatore del GdN (Gruppo di Neurobioetica) e Fellow della Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani, prof. P. Alberto Carrara, è intervenuto all’interno della tavola rotonda invitata organizzata dalla vice-presidente della FISP, la Federazione Internazionale delle Società di Filosofia, prof. Ssa Lourdes Velázquez nel contesto del 24esimo Congresso Mondiale di Filosofia, svoltosi dal 12 al 20 agosto a Pechino in Cina.

Riportiamo di seguito una sintesi del contenuto dell’intervento del prof. Carrara.

Il contenuto dell’esposizione intitolata ‘Il postumanismo nel contesto della neuroetica attuale’ aveva una struttura tripartita: (1) dapprima è stato presentato il contesto-premessa alla ‘nascita’ del postumanismo; (2) alla definizione è seguita la messa in luce del fatto che più che di postumanismo al singolare, bisogna oggi parlare di postumanismi al plurale; è stata illustrata una recente classificazione e catalogazione dei diversi postumanismi che, (3) in ultima istanza, interpellano la filosofia dell’uomo, la classica antropologia filosofica e offrono l’opportunità di approfondire, integrare, perfezionare quella realtà multidimensionale e pluristratificata che siamo ciascuno di noi: la donna e l’uomo concreti.

martedì 25 settembre 2018

Posthumanism and Neuroethics at the 24th World Philosophy Congress 2018 in China


Lourdes Velázquez,vice-President of FISP 
The 24th World Philosophy Congress (WPC2018) took place in Beijing from 12 to 20 August. 

The session n. 46 will concerned the themes of posthumanism and neuroethics, was chaired by the vice-President of FISP (Fédération Internationale des Sociétés de Philosophie) Lourdes Velázquez, and was composed by Rector Pedro Barrajón of the Università Europea di Roma, UNESCO BioChair Fellow Alberto Carrara, and Alex Yung Dean of the Faculty of Philosophy at Pontifical Athenaeum Regina Apostolorum (Rome).

Alberto Carrara
“The World Congress of Philosophy is organized every five years by the International Federation of Philosophical Societies (FISP) in collaboration with one of its member societies. 

The complementary aims of the 2018 Congress include an emphasis on exploring dimensions of the human and inquiring into the challenges facing humanity 

24esimo Congresso Mondiale di Filosofia, Pechino 2018, tema trasversale: il postumanismo!

Il 24esimo congresso mondiale di filosofia (WPC 2018) svoltosi a Pechino in Cina dal 12 al 20 agosto ha visto la partecipazione di oltre 8.000 filosofi ed amanti della Sofia provenienti dai 5 continenti, appartenenti a tutti i contesti culturali e religiosi. Un appuntamento senza eguali, almeno nell'ambito della riflessione sistematica sulla realtà, sull'uomo e sulla mondo. Un volume A4 di 300 pagine di solo programma, sessioni plenarie oceaniche e centinaia di sessioni invitate, seminari, tavole-rotonde e dinamiche accademiche e culturali di alto spessore. Proprio l'antropologia, la filosofia dell'uomo, è stata al centro di questi otto giorni di intense attività. Il titolo del congresso 'Imparando ad essere umani' (Learning to be human) o anche, 'imparando a diventare umani', ha costituito la cornice di riferimento e il motto del congresso stesso. 

Al centro la prof.ssa Lourdes Velazquez, vice-presidente
della FISP; a sinistra, il Rettore dell'UER,
prof. P. Pedro Barrajon, LC e a destra, il coordinatore
del GdN, prof. P. Alberto Carrara, LC
Sin dall'inaugurazione, svoltasi nel meraviglioso parlamento cinese, The Great Hall of the People, con gli auspici e l'incoraggiamento del ministro cinese dell'istruzione e delle autorità organizzatrici della Federazione Internazionale delle Società di Filosofia (FISP), i termini 'postumano', 'postumanismo', 'transumano', 'transumanismo' hanno iniziato a riempire i discorsi di importanti uomini e donne di cultura filosofica. 

Il tema del postumanismo e della neuroetica è stato affrontato in una delle sessioni invitate organizzate dalla vice-presidente della FISP, la prof.ssa Lourdes Velazquez. 

venerdì 10 agosto 2018

Neurobioetica e Roboetica: la nuova edizione 2018/2019 del corso di perfezionamento del GdN


ISTITUTO DI BIOETICA E DIRITTI UMANI
Corso di Perfezionamento in Neurobioetica
NEUROBIOETICA E ROBOETICA - II edizione 2018-2019

LE NEUROSCIENZE CHE AMANO LA PERSONA UMANA

OBIETTIVI E PROGRAMMA
Il Gruppo interdisciplinare di ricerca in Neurobioetica (GdN) dell’Ateneo Pon­tificio Regina Apostolorum (APRA) di Roma, prendendo le mosse dalle ricerche neuroscientifiche e dalle emergenti applicazioni all'essere umano delle neuro-tecnologie, dedicherà la riflessione, ricerca, pubblicazione e formazione dell’anno 2018-2019 all'approfondimento critico degli scenari emergenti relativi alla progressiva ibridazione uomo-tecnologia. Le sollecitazioni attuali della robotica, dello sviluppo dell’intelligenza artificiale, delle molteplici applicazioni del potenziamento umano, interpellano l’uomo e la donna di oggi chiamati a conoscere per decidere con consapevolezza la direzione da dare al progresso neuro-tecnologico.

Posthumanism and Neuroethics at the 24th World Philosophy Congress 2018 in Beijing, China



The 24th World Philosophy Congress (WPC2018) will take place in Beijing from 12 to 20 August. The session n. 46 will concern the themes of posthumanism and neuroethics, it will be chaired by the vice-President of FISP (Fédération Internationale des Sociétés de Philosophie) Lourdes Velázquez, and will be composed by Rector Pedro Barrajón of the Università Europea di Roma, Chair Fellow Alberto Carrara, and Alex Yung Dean of the Faculty of Philosophy at Pontifical Athenaeum Regina Apostolorum (Rome).
“The World Congress of Philosophy is organized every five years by the International Federation of Philosophical Societies (FISP) in collaboration with one of its member societies. The complementary aims of the 2018 Congress include an emphasis on exploring dimensions of the human and inquiring into the challenges facing humanity 

mercoledì 8 agosto 2018

Il Transumanismo: protagonista del dibattito delle idee del Corriere - seconda parte


di Alberto Carrara. Ieri commentavo le prime due pagine dell'inserto domenicale del Corriere della Sera 'La Lettura' n. 347 uscito il 22 luglio scorso che ha dedicato la prima sezione 'Il dibattito delle idee' ad alcuni approfondimenti sul transumanismo e il postumano. Pagina 4 si apre con il profilo in primo piano del tecnoscienziato e futurista Raymond (Ray) Kurzweil (1948), fondatore della Singularity University, il cui costosissimo summit italiano si terrà a Milano i prossimi 2-3 di ottobre. Da New York Massimo Gaggi titola con le parole del direttore della sezione ingegneria di Google: 'La mia sfida all'eternità: cento pastiglie ogni giorno'. Prolungare la vita biologica, ritardarne l'invecchiamento, insomma, sfidare la morte e vivere più a lungo, meglio e, in un futuro, per sempre! Ne è convinto Kurzweil che sin dai 5 anni aspirava a diventare un inventore. 

Ethics and Law in the Life Sciences - Etica e diritto nelle scienze della vita


«Si apre un nuovo respiro culturale nella vita delle nostre diocesi e delle nostre associazioni: la bioetica d’ispirazione personalista» (Elio Card. Sgreccia). Sono  aperte le iscrizioni ai Master di I e II livello che si terranno a Fano (Marche) a partire dal prossimo ottobre. Tali master nascono per volere del Cardinale Elio Sgreccia, pioniere della bioetica e massima personalità in questo ambito scientifico e sono approvati anche dal Santo Padre Francesco. I master rilasceranno titoli civili universitari, riconosciuti a livello europeo grazie alla Università Cattolica di Murcia (UCAM) e rilasciano 50 crediti ECM per svariate professioni (sul sito potrà trovare l’elenco analitico). Visita il sito ufficiale del percorso formativo e scarica qui il programma. Tra i docenti, nell’ambito della neuroetica e neurotecnologie, il prof. P. Alberto Carrara, Coordinatore del GdN, Gruppo di Neurobioetica dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Fellow della Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani e Membro della Pontificia Accademia per la Vita (PAV) e la dott.ssa Maria Addolorata Mangione, membro GdN. Il percorso formativo si rivolge a coloro che tendono a sviluppare competenze nel settore della Bioetica, del Biodiritto e dell’Educazione alla vita e acquisire la preparazione necessaria sia in vista di un’eventuale attività didattica, di consulenza, di ricerca in materia come anche per una propria formazione personale.

martedì 7 agosto 2018

Il Transumanismo: protagonista del dibattito delle idee del Corriere - prima parte

di Alberto Carrara. L'inserto domenicale del Corriere della Sera 'La Lettura' n. 347 uscito il 22 luglio scorso ha dedicato la prima sezione 'Il dibattito delle idee' ad alcuni approfondimenti sul transumanismo e il postumano. 6 pagine, 5 contributi, e in aggiunta, 4 rassegne di libri sul tema. 
Il primo articolo lo firma Chiara Lalli che titola: L'umanità aumentata ed esordisce con una lapidaria affermazione: 'Siamo tutti un po' transumanisti' (p. 2). 

Il grande tema di fondo è quello della tecnologia, dello sviluppo tecnologico, e del suo significato: è qualcosa di naturale o sarà la nuova forza evolutiva che ci permetterà, un giorno, di superare i limiti della nostra biologia e convertirci in una nuova specie? Due sono i sensi che la Lalli attribuisce all'affermazione che tutti oggi siamo un pochino transumani: 

lunedì 23 luglio 2018

Primo corso di perfezionamento in Neurobioetica 2017-2018: una sintesi

Si è concluso lo scorso 22 giugno la prima edizione del corso di perfezionamento in neurobioetica lanciato dal gruppo di ricerca omonimo che da un decennio si occupa di approfondire criticamente le applicazioni ed interpretazioni delle neuroscienze e delle neuro-tecnologie alla vita dell'essere umano. 
Ripresentiamo qui di seguito una carrellata fotografica degli eventi più significativi dell'anno 2017/2018 dedicato alla frontiera estrema dell'anastomosi cefalo-somatica o "trapianto di testa", come fatto dal coordinatore del GdN, prof. P. Alberto Carrara, LC nell'ultimo seminario del mese di giugno. Il video dell'evento è disponibile cliccando qui. La seconda edizione verrà lanciata a breve ed inizierà il 21 settembre, prossimo appuntamento del GdN dopo il periodo estivo. 

domenica 15 luglio 2018

Sintesi della settimana estiva di bioetica APRA sul potenziamento umano


TECNOLOGIE EMERGENTI: INQUADRANDO L’ANALISI BIOETICA
Segui su Twitter @CarraraNeuro






Lun 9 luglio 9:00-9:30 Iscrizione al corso; 9:30-10:00 Benvenuto e introduzione al Corso Estivo: Gonzalo Miranda, Alberto García, Alberto Carrara

Il potenziamento umano: le sfide bioetiche delle tecnologie emergenti

Foto di gruppo con una parte degli iscritti al corso
Si è conclusa, lo scorso venerdì pomeriggio, la settimana intensiva dedicata al tema del potenziamento umano 9-13 luglio 2018 (Human Enhancement) organizzata all'interno della Facoltà di Bioetica dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum dalla Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani con la collaborazione del GdN, Gruppo di Neurobioetica e con il patrocinio dell'Università Europea di Roma (UER). Una settimana intensa, ben riuscita, con un'ottima partecipazione che non termina qui. 

Ad agosto il Coordinatore del GdN sarà in Cina, a Pechino, per partecipare al Congresso Mondiale di Filosofia, invitato come relatore di una delle Invited Session (n.46), quella dedicata al Postumanismo e alla Neuroetica. Da settembre 2018 si aprirà la seconda edizione del corso di perfezionamento in Neurobioetica che continuerà ad approfondire l'ibridazione uomo-macchina e le sfide della cosiddetta roboetica. Il Workshop della prossima plenaria della Pontificia Accademia per la Vita (la PAV), 25-27 febbraio 2019, avrà come tema la riflessione etica sulla robotica

giovedì 12 luglio 2018

Human Enhancement Summer Course: today's movie Transcendence, a good neuro-film


Follow the Prezi presentation Transcendence - neuro-movie. Seth D. Baum in 2014’s Film Review: Transcendence in the Journal of Evolution and Technology, stated some questions: ‘Is it possible to create an artificial mind? Can a human or other biological mind be uploaded into computer hardware? Should these sorts of artificial intelligences be created, and under what circumstances? Would the AIs make the world better off? These and other deep but timely questions are raised by the recent film Transcendence’. The film raised some questions related to our real-world decision making about Artificial Intelligence, AI. 

Baum described the movie as such: ‘Transcendence centers around AI researchers Evelyn and Will Caster. Will is fatally shot by a member of an extremist group, Revolutionary Independence From Technology (RIFT), as part of several simultaneous attacks on AI researchers. Before Will dies, Evelyn uploads his mind into a computer system. She then connects Upload Will to the internet, setting off a chain of events in which Upload Will, with Evelyn’s assistance, takes a dominant position on Earth. (we can use the name “Upload Will” to distinguish the upload from the pre-upload biological Will.) Evelyn eventually becomes disaffected, and, with assistance from RIFT, the United States government, and some of Evelyn’s colleagues (a coalition of former enemies), persuades Upload Will to accept a computer virus designed to destroy him. Both die, and the rest of the world is forced to live on without an internet’.
Read Baum’s article here.