venerdì 13 gennaio 2012

NEUROLIBERTÀ (II): SIAMO DAVVERO LIBERI?

In questo secondo “post” sulla “neuroliberà”, ancora di carattere introduttorio, voglio presentare l’articolo di Kerri Smith apparso online sulla rivista  Nature  l’11 aprile del 2008[1]. L’articolo è facilmente reperibile al link:
http://www.nature.com/news/2008/080411/full/news.2008.751.html?_sm_au_=iVVH1jjkntrVfk3f

Il titolo è significativo: Brain makes decisions before you even know it, ovvero: il cervello prende decisioni persino prima che tu te ne renda conto.



Anche il sottotitolo aiuta a comprendere l’argomento in gioco: come dall’attività del cervello si possa predire la decisione o scelta soggettiva prima ancora che l’individuo ne prenda coscientemente atto.


Gli esperimenti condotti dagli anni ’70 e confermati lungo le seguenti decadi, sembrano affermare che l’essere umana, da una parte, possiederebbe il cervello, che previamente opera una scelta sul da farsi, mentre dall’altra, sarebbe dotato dell’io autocosciente (self) che soltanto in un secondo momento giungerebbe alla consapevolezza della scelta già operata dal “suo” cervello.

Viene da domandarsi: ci ritroviamo forse dinnanzi ad un nuovo DUALISMO ANTROPOLOGICO? Magari camuffato dal “volto neuroscientifico”?

Oggigiorno la stragrande maggioranza dei neuroscienziati è sostanzialmente contraria al famigerato “dualismo cartesiano”.

Allora, come conciliare le evidenze neuroscientifiche in merito?

Cercherò di esporre, in ordine cronologico (diacronico) gli esperimenti e i risultati che dagli anni ’70 si sono accumulati sull’argomento. Saranno messe in luce le conclusioni e le interpretazioni delle ricerche sul libero arbitrio, cercando di far emergere l’antropologia sottesa, cioè la visione sull’essere umano che alcuni dei neuroscienziati interessati manifestano.

Il dualismo antropologico è pur sempre un rischio e una sfida che ad ogni epoca appare sotto nuove sembianze. Il suo riemergere preponderante frantuma la persona umana in due con notevoli conseguenze antropologiche, etiche, giuridiche, sociali.


[1] Cf. K. Smith, «Brain makes decisions before you even know it», Nature, pubblicato online 11 aprile 2008, doi:10.1038/news.2008.751, http://www.nature.com/news/2008/080411/full/news.2008.751.html.

Nessun commento:

Posta un commento