mercoledì 5 marzo 2014

Memoria e Alzheimer: introduzione e programma

Quest’oggi presentiamo un’introduzione e il programma del prossimo convegno su “Memoria e Alzheimer” che si svolgerà, nell’ambito della Settimana Mondiale del Cervello (la Brain Awareness Week 2014) promossa dalla DANA Foundation, a Roma il prossimo 13 marzo presso l’aula Master dell’Ateneo Regina Apostolorum (via degli Aldobrandeschi, 190 – 00163 Roma).

Introduzione. L’undici dicembre 2013 i ministri della Salute del G8 si sono riuniti  a Londra per decidere come dare un’efficace risposta a livello internazionale al problema della demenza, la cui causa più comune è la malattia di Alzheimer. Il documento redatto alla conclusione di questo summit riconosce la demenza come una delle maggiori problematiche legate all’invecchiamento e alla salute mentale, ponendo l’accento sulle dimensioni numeriche ed economiche della malattia, e sulla necessità di riconoscere dignità e diritti alle persone con demenza, superando stigma, paure, pregiudizi, nonchè sulla necessità di fornire supporto ai familiari, sui quali la malattia del congiunto ha un fortissimo impatto.


PROGRAMMA

Saluto del Magnifico Rettore dell’Ateneo Regina Apostolorum
Prof. P. Jesús Villagrasa, LC
Saluto del Magnifico Rettore dell’Università Europea di Roma
Prof. P. Luca Maria Gallizia, LC

Proiezione del video di B.Callieri “La morte della mente”

Introduzione
Gonzalo Miranda (Decano della Facoltà di Bioetica dell’Ateneo Regina Apostolorum – Roma)

MEMORIA ED ALZHEIMER: LO STATO DELL’ARTE
Massimo Gandolfini (Medico, neurochirurgo e neuropsichiatra, Primario di Neurochirurgia e Direttore del Dipartimento di Neuroscienze della Fondazione Poliambulanza di Brescia – Brescia)

NEUROBIOETICA DELLA MEMORIA UMANA:
ASPETTI ANTROPOLOGICI E FRONTIERE ETICHE
Alberto Carrara (Professore assistente di Antropologia filosofica presso la Facoltà di Filosofia dell’Ateneo Regina Apostolorum, Coordinatore del Gruppo di Neurobioetica e
Fellow della Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani – Roma)

CERTEZZE MORALI, RAGIONEVOLEZZA E MEMORIA:
UNA PROSPETTIVA NEUROETICA
Claudia Navarini (Docente e Ricercatrice di Etica ed Antropologia filosofica presso la Facoltà di Psicologia dell’Università Europea di Roma – UER)

PAUSA

MORIRE GIOVANE IL PIU’ TARDI POSSIBILE:
SENESCENZA, DEMENZA, DEPRESSIONE
Alberto Passerini (Psichiatra, Psicoterapeuta, Presidente S.I.S.P.I., Milano -Roma)

ALLA RICERCA DEL TEMPO PERDUTO
Riccardo Fesce (Medico, Psicoterapeuta, Comitato Scientifico S.I.S.P.I., Milano; Professore Ordinario, Centro di Neuroscienze, Università degli Studi dell’Insubria)

TESTS E DIAGNOSI DIFFERENZIALE: AREA AFFETTIVA, COGNITIVA, COMPORTAMENTALE E FUNZIONALE
Manuela De Palma (Psicologa, Psicoterapeuta, Formatore S.I.S.P.I., Milano – Roma)

GRUPPI DI SUPPORTO CON PAZIENTI AFFETTI DA ALZHEIMER
Maria Rosa Parini (Psicologa Psicoterapeuta, S.I.S.P.I., Milano)
                                                                                        
COUNSELING CON L’ESPERIENZA IMMAGINATIVA PER FAMILIARI DI PAZIENTI AFFETTI DA MALATTIA DI ALZHEIMER
Flavia Valtorta (Medico Psicoterapeuta; Coordinatore Scientifico S.I.S.P.I., Milano; Professore Ordinario e Co-direttore Divisione di Neuroscienze, Università Vita-Salute San Raffaele, Milano)

CULTURA DELL’ACCOGLIENZA E SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA
Paolo De Angelis (Presidente Fondazione Omnia – Roma)



DISCUSSIONE E DOMANDE DEL PUBBLICO

Il PDF del programma completo si può scaricare QUI

Nessun commento:

Posta un commento