mercoledì 25 giugno 2014

L’intelligenza degli animali? – 1

Copertina del numero di giugno 2014
di Alberto Carrara, LC
Coordinatore del Gruppo di Neurobioetica (GdN) e
Fellow della Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani

Il grande Jean Guitton (1901-1999) nel suo Il lavoro intellettuale scriveva che «...è noto che in filosofia sono le articolazioni, gli allacciamenti i punti più istruttivi: così è quando la materia sembra emanare la vita e dall’animalità delle grandi scimmie sembra sorgere l’umanità. Nel punto d’origine si nasconde ciò che più ci interesserebbe sapere» (Roma 1970, p. 70).

Mi sembra una buona premessa all’uscita, lo scorso 28 maggio in edicola, del numero di giugno della rivista Mente&Cervello (n. 107, 28 maggio 2014) intitolato in modo alquanto significativo ed emblematico “L’intelligenza degli animali”.

Un bel cane lupo guarda fisso il lettore e introduce il Dossier: l’intelligenza degli animali. Ecco i titoli, gli autori e alcune righe che introducono i lavori.

M&C Flash
Dossier: l’intelligenza degli altri
Noi e loro
di Anna Meldolesi
Proiettare sugli animali i nostri stati d’animo è sbagliato, ma di certo le ultime scoperte stanno cambiando il nostro rapporto con loro...

La personalità delle api
di Dalila Bovet
Le api sono proverbialmente operose, eppure le consideriamo creature psicologicamente inferiori. Invece questi insetti manifestano caratteristiche sorprendenti: alcune si rivelano timide e casalinghe, altre sono esploratrici curiose...

Nella mente di Dumbo
di Paola Emilia Cicerone
Vivono in famiglia, hanno abitudini sociali complesse e comunicano tra loro. Studi recenti mostrano che, proboscide a parte, gli elefanti ci somigliano più di quanto pensassimo...

Macachi in sala giochi
di Christina Müller
I ricercatori del centro tedesco per lo studio dei primati di Gottinga puntano l’attenzione sulle performance cognitive dei macachi cinomolghi. Le scimmie mostrano un’intelligenza quasi pari a quella delle loro «cugine» più grandi, le scimmie antropomorfe...

Api, elefanti, primati, ... sembra proprio che gli studi più recenti sugli animali e i loro comportamenti (basti leggersi il bel libro di Frans de Waal intitolato Il bonobo e l’ateo) messi in comparazione (e spesso in opposizione) con noi esseri umani, costituiscano le nuove frontiere dell’antropologia.

È proprio così?

Che cos’è realmente l’intelligenza?

È una peculiarità esclusiva di noi “animali-razionali” o la condividiamo, seppur in forme diverse con altri animali?

Queste sono soltanto alcune delle domande alle quali cercherò di rispondere nelle prossime settimane.

Nessun commento:

Posta un commento