martedì 30 settembre 2014

Festival dell neuroscienze 2015 ad Edinburgh

Giacomo Rizzolatti dell'Università di Parma compare tra i professori che terranno una lettura plenaria durante il Festival delle Neuroscienze ad Edinburgh

La BNA (British Neuroscience Association) che il prossimo anno festeggia i 50 anni di attività (1965-2015), ha annunciato il programma del prossimo Festival of Neuroscience che si svolgerà ad Edinburgh dal 12 al 15 aprile 2015 e riunirà neuroscienziati, neurologi, psichiatri insieme a fisiologi e farmacologi.

Lo scopo è mettere in evidenza alcune delle più importanti ricerche sul cervello e il sistema nervoso in un susseguirsi di conferenze con relatori di fama internazionale.

Le plenary lectures sono lasciate ad esperti e vedono coinvolti, oltre al nostro Giacomo Rizzolati:

- P. Dame Kay Davies della University of Oxford, UK, che si occupa di malattie del movimento e dei muscoli con riferimento in particolare alla distrofia muscolare di Duchenne e alla sclerosi laterale amiotrofica.
- P. Annette C. Dolphin della University College London, UK, che si occupa dello studio dei canali calcio voltaggio dipendente, canali ionici e recettori in relazione a diverse patologie neurologiche quali l'epilessia, l'atassia e il dolore cronico.
- P. Thomas M. Jessel della Columbia University, USA, che ha lavorato sullo sviluppo della colonna spinale e sui circuiti che controllano la percezione sensoriale e l'azione motoria.
- P. Richard G.M. Morris della University of Edinburgh, UK, che si occupa di studiare i meccanismi che soggiaciono alla memoria con particolare riferimento all'ippocampo e alle interazione con la neocorteccia.
- P. Susumu Tonegawa del Massachusetts Institute of Technology, USA, che si occupa di memoria da un punto di vista più genetico e proteico.
- P. Lorraine Tyler della University of Cambridge, UK, che si studia il linguaggio, la percezione e il comportamento con riferimento al significato delle cose.



Molti i temi che saranno affrontati durante il Festival, dallo sviluppo ai meccanismi cellulari e molecolari delle sinapsi, dalla memoria ai diversi sistemi cognitivi, dall'apprendimento dal sonno, dai meccanismi neuroendocrini e circadiani che uniscono corpo e cervello alle patologie del sistema nervoso.

Si prevedono 1.200 delegati all'EICC (Edinburgh International Conference Centre) situato nel cuore della capitale scozzese e sede del Festival che presenterà un'area espositiva di 1.600 metri quadrati. Un evento unico che si presenta come il più grande incontro neuroscientifico del Regno Unito.

Un evento da non perdere, da segnare in agenda!

Fin da ora ci si può registrare e si possono presentare i propri lavori e poster entro lunedì 15 dicembre 2014. Tutte le informazione sul sito: www.bna2015.org

Nessun commento:

Posta un commento