martedì 3 marzo 2015

AI, agenti artificiali e apprendimento

L'ultimo volume di Nature (Current Issue, vol.518, n.7540, pp.456-568) in copertina e in alcuni approfondimenti, considera la grande tematica dei cosiddetti "agenti artificiali" (artificial agents) e del loro "apprendimento sensoriale". Riemerge il concetto di AI o intelligenza artificiale. Ecco in breve una delle grandi questioni antropologiche e neurobioetiche: cos'è l'intelligenza? è l'essere umano l'unico vivente a possederla?

Nessun commento:

Posta un commento