venerdì 18 dicembre 2015

Neurodiritto alla UER – 4

Venerdì 4 dicembre, nella quarta lezione di “neurodiritto” all’interno del corso di Antropologia filosofica per gli studenti di giurisprudenza dell’Università Europea di Roma (UER), il prof. P. Alberto Carrara, LC ha presentato le due sentenze italiane, rispettivamente quella della Corte d’Appello di Trieste (2009) e del Tribunale di Como (2011) che, per la prima volta in maniera significativa, hanno assunto dati derivanti dalla neuro-genetica e dal neuroimaging per operare una riduzione di pena in casi di delitti efferati. La presentazione PREZI è disponibile cliccando di seguito QUI.

Le precedenti lezioni sono qui di seguito sintetizzate: introduzione (13 novembre); prima lezione sui fondamenti del neurodiritto (20 novembre); seconda lezione (27 novembre) relativa ad approfondire il contesto neuroetico e neuroscientifico nel quale sorge il neurodiritto e ad approfondire le due grandi tipologie di dati empirici rilevanti nell’ambito forense: genetica e neuro-diagnostica.

Nessun commento:

Posta un commento