giovedì 17 dicembre 2015

Si nasce gay? Oggi all'APRA

APRA, Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (Roma). Quest’oggi alle 18, il prof. P.Alberto Carrara, LC Coordinatore del Gruppo di Neurobioetica (GdN) e Fellowdella Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani, affronterà la spinosa questione del determinismo neuroscientifico nel contesto della sessualità umana. Nello specifico, affrontando il tema della famigerata ipotesi di un cosiddetto “cervello gay”, il prof. Carrara offrirà una sintesi antropologica e neuroscientifica (una riflessione neurobioetica) su questa tematica alla luce dei recentissimi dati della ricerca d’avanguardia sul nostro misterioso cervello. Si può seguire la presentazione in PREZI direttamente cliccando QUI. Una delle domande collaterali, anche se di fondamentale rilevanza è proprio se le neuroscienze e la riflessione sulle loro applicazioni all’essere umano possano o meno aiutare ad una comprensione realista circa la nostra natura umana sessuata. Le neuroscienze possono oggi supportare il fatto che la diversità sessuale non sia soltanto genetica, ormonale, fenotipica (gonadi e caratteri sessuali secondari), ma anche e significativamente neurobiologica, tanto da poter sostenere la presenza di un “cervello sessuato”, maschile e femminile?

1 commento:

  1. EDUCAZIONE (etero)SESSUALE FAMIGLIARE conforme alla scienza. http://www.eterosessualita.com/

    RispondiElimina