lunedì 13 febbraio 2017

Comunicare attraverso le interfacce cervello-macchina

Si chiama BCI, dall'inglese inglese brain-computer-interface, una delle frontiere innovative ed emergenti della ricerca neuroscientifica, della tecnologia e della robotica, che permette a pazienti affetti da patologie neurodegenerative di tornare a comunicare. 

Ecco una recente applicazione su una paziente affetta da SLA, la sclerosi laterale amiotrofica. 

Sulla rivista New England Journal of Medicine dello scorso scorso novembre (2016) si possono leggere i dettagli della ricerca e visionare un interessante riproduzione della tecnologia

Nessun commento:

Posta un commento