martedì 4 luglio 2017

Neuroetica: la prima bibliografia globale è a disposizione!

di Alberto Carrara

Nel 2014, il neurobioeticista americano James Giordano, pubblicava sulla rivista Philosophy, Ethics, and Humanities in Medicine il primo articolo - di 4 annunciati e pubblicati annualmente - relativo alla bibliografia di quel "nuovo" campo di riflessione interdisciplinare sulle neuroscienze e sulle sue interpretazioni che è la neuroetica
Da poco è stato pubblicato l'ultimo, cioè la quarta parte di un esteso lavoro di ricerca e classificazione bibliografica. Ringraziamo il prof. Giordano e i suoi collaboratori per fornire, a noi ricercatori, questo prezioso strumento. 

Il primo articolo, intitolato A four-part working bibliography of neuroethics: part 1: overview and reviews--defining and describing the field and its practices (2014), inquadrava l'ambito della neuroetica distinguendo le due tradizioni o le due principali suddivisioni proposte dalla filosofa e neuroscienziata Adina Roskies nel 2002 e presentava gli articoli, i libri e i capitoli di libri - a livello internazionale - che si erano dedicati a presentare, definire, articolare che cos'è (natura) la neuroetica e di cosa si occupa. 

La seconda parte (2015), A four-part working bibliography of neuroethics: part 2--Neuroscientific studies of morality and ethics, si è concentrata alla ricerca bibliografica relativa alle cosiddette "neuroscienze dell'etica", quegli studi sulle basi neurofisiologiche coinvolte nelle dinamiche cognitive, volitive, tendenziali che influiscono sul comportamento morale dell'essere umano. 

La terza parte (2016), A four-part working bibliography of neuroethics: part 3 - "second tradition neuroethics" - ethical issues in neuroscience, si riferisce alla cosidetta "seconda tradizione" nell'ambito della neuroetica e, in particolare, alla cosiddetta "etica delle neuroscienze", la seconda linea delineata dalla Roskies e che propriamente farebbe della neuroetica un nuovo contesto scientifico di riflessione. 

Infine, l'ultimo giorno di maggio di quest'anno (2017) è uscita la quarta e ultima parte, A four-part working bibliography of neuroethics: Part 4 - Ethical issues in clinical and social applications of neuroscience, nella quale viene ricompilata la bibliografia internazionale riguardante le applicazioni degli studi neuroscientifici alla clinica e agli aspetti sociali. Tra questi il dibattito tra cura e potenziamento, le cure palliative, gli aspetti educativi, le neuroscienze in ambito forense (neurodiritto), quelle in ambito politico, sino agli scenari tran e post umanistici

Nessun commento:

Posta un commento