lunedì 27 novembre 2017

Neuromed: centro d’eccellenza neuroscientifica sensibile alla neuroetica

Lo scorso 10 novembre il prof. P. Alberto Carrara, L.C., membro corrispondente della Pontificia Accademia per la Vita (PAV), coordinatore del Gruppo di ricerca in Neurobioetica (GdN) dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (APRA) e Fellow della Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani (UNESCO Bio Chair) ha visitato le strutture e incontrato il personale scientifico e dirigenziale di Neuromed a Pozzilli (in Molise) e a Caserta (il recentissimo Centro NeuroBiotech).
L’Istituto Neurologico Mediterraneo Neuromed è un Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (I.R.C.C.S.) fondato il 2 febbraio 1976, centro di rilevanza nazionale e di altissima specializzazione per patologie afferenti alla NeurochirurgiaNeurologiaNeuro-riabilitazione e tutte le applicazioni relative alle Neuroscienze in cui sono utilizzabili la Neuroradiologia, l’Angiocardioneurologia e la Chirurgia Vascolare.
La visita del prof. Carrara si colloca nel segno della già avviata collaborazione del GdN-Università Europea di Roma (UER) con l’NCL (Neurological Center of Latium – Istituto di Neuroscienze), l’Istituto di Neuroscienze del prof. Aldo Spallone, che da poco è entrato a far parte della Rete del Gruppo Neuromed. 


Durante la mattinata del 10 novembre, dopo la visita ai laboratori di biologia molecolare e allo stabulario di Pozzilli, il prof. Carrara è stato ricevuto dall’onorevole Aldo Patricello, eurodeputato. L’alto livello scientifico e tecnologico riscontrato nelle strutture e, soprattutto, nelle persone di Neuromed, e la sensibilità etica e neuroetica che è stata manifestata al prof. Carrara dai ricercatori e dirigenti di questo IRCCS costituiscono un terreno fecondo di collaborazioni tra il GdN e Neuromed affinché “l’eccellenza in sanità che incontra avanguardia e umanità” – come recita il lemma di quest’importante Istituto Neurologico – possa beneficiarsi dell’apporto di una competente riflessione neuroetica a carattere nazionale ed internazionale.

Nel mese di gennaio 2018, il prof. Carrara ritornerà presso Neuromed per un Neuroseminar sulla Neurobioetica. Il prof. Carrara ringrazia in particolare Alessandra Lucatelli, presidente del C.d.A. di NCL ed Emilia Belfiore, responsabile dell’ufficio Ricerca e Sviluppo di Neuromed che hanno reso possibile questo primo incontro. Di seguito alcune fotografie della giornata. 

Nessun commento:

Posta un commento