martedì 6 febbraio 2018

Ipnosi e ipnoterapia cognitiva. L’esperienza ipnotica in psicoterapia e in ambito palliativo. Venerdì 9 all'APRA

Comunicato stampa, Roma, 06/02/2018. Il Gruppo Interdisciplinare di Ricerca in Neurobioetica (GdN) dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (APRA), in collaborazione con la Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani e con l’Istituto di Scienza e Fede, insieme alla Scuola Quadriennale di Specializzazionein ‘Ipnoterapia Cognitiva’ (cod. MIUR n. 243) presenta a Roma venerdì 9 febbraio ore 17:00 la tavola-rotonda Ipnosi e ipnoterapia cognitiva. L’esperienza ipnotica in psicoterapia e in ambito palliativo. Importanti studiosi e ricercatori si confronteranno su due fronti. Dopo i saluti delle Autorità Accademiche e la presentazione e moderazione del Coordinatore del GdN, Prof. P. Alberto Carrara, L.C., la prima parte della tavola-rotonda si centrerà sugli aspetti dell’esperienza ipnotica in psicoterapia. Ad intervenire saranno il dott. Patrizio Borella, Presidente del Centro Studi di Psicologia Clinica che presenterà la Scuola Quadriennale di Specializzazione in ‘Ipnoterapia Cognitiva’ (cod. MIUR n. 243) di Firenze e, a seguirlo, il dott. Costantino Casilli, Direttore scientifico della Scuola Quadriennale di Specializzazione in ‘Ipnoterapia Cognitiva’ con un ampio intervento dal titolo ‘I significati personali delle esperienze ipnotiche in psicoterapia’. Se vi sarà un volontario tra il pubblico in sede, il dott. Casilli avrà il piacere di simulare una sessione ipnotica.
La seconda parte della tavola-rotonda interdisciplinare approfondirà l’esperienza ipnotica in ambito palliativo. Interverrà l’esperta internazionale, la dott.ssa Maria Paola Brugnoli, MD, PhD, medico anestesista-rianimatore, palliativista e con dottorato in neuroscienze, membro del GdN e coordinatrice del Sottogruppo di ricerca GdN sulla Coscienza. La sua relazione, intitolata ‘Aspetti neuroscientifici, clinici e spirituali dell’ipnosi nelle Cure Palliative’, viene preceduta a pochi giorni dalla tavola-rotonda, dalla pubblicazione dell’ultimo numero monografico della prestigiosa rivista APM, Annals of Palliative Medicine, indicizzata su PubMed, curato come Guest Editor dalla stessa dott.ssa Brugnoli ed intitolato: ClinicalHypnosis in Palliative Medicine.
In occasione della tavola-rotonda, saranno presentati i seguenti volumi dei relatori: L'esperienza ipnotica in psicoterapia. Manuale pratico di ipnoterapia cognitiva, Costantino Casilli, Editore: Alpes Italia, Collana: Psiche e dintorni (2017); Angelico e Maria Paola Brugnoli (2016). I sentieri spirituali nelle cure palliative: manuale pratico di rilassamento, auto-ipnosi e meditazione. Gabrielli Editori, Verona; Maria Paola Brugnoli (2014) Clinical Hypnosis in Pain Therapy and Palliative Care: A Handbook of Techniques for Improving the Patient’s Physical and Psychological Well-Being. Charles C. Thomas Publisher, IL, USA; Maria Paola Brugnoli, Angelico Brugnoli, Luca Recchia (2016) A New Classification of the Modified States of Consciousness. A peer-reviewed, referenced resource. LAP LAMBERT Academic Publishing.

Info e contatti: venerdì 9 febbraio 2018, 17:00-19:00 - AULA MASTER (1° piano) ATENEO PONTIFICIO REGINA APOSTOLORUM, Via degli Aldobrandeschi, 190 – 00163 Roma.

Diretta streaming cliccando qui.

Per approfondimenti:



§  Dalla presentazione del volume ‘L'esperienza ipnotica in psicoterapia. Manuale pratico di ipnoterapia cognitiva’, Costantino Casilli, Editore: Alpes Italia, Collana: Psiche e dintorni (2017): ‘La conoscenza dell’ipnosi aiuta gli psicoterapeuti a riconoscere gli stati di trance spontanea che il paziente vive non solo durante l’emergenza sintomatica, ma anche nella sua vita quotidiana e all'interno delle sedute di psicoterapia. Queste trance rappresentano un canale di accesso privilegiato al mondo tacito del paziente. Le esperienze ipnotiche indotte in psicoterapia, invece, hanno una qualità relazionale a cui il paziente non è abituato e per questo possono avere un'intrinseca qualità curativa. L’esperienza ipnotica terapeutica consiste infatti in una particolare sospensione dall'orientamento conscio abituale che dà al paziente la possibilità di arricchire e articolare “la sinergia tra mente conscia e mente inconscia”. Per questi motivi, conoscitivi e applicativi, le esperienze ipnotiche possono avere un grande valore in psicoterapia. Questo Manuale pratico di Ipnoterapia Cognitiva traccia le linee guida per una loro efficace utilizzazione.

§  Dalla presentazione del volume Angelico e Maria Paola Brugnoli (2016). I sentieri spirituali nelle cure palliative: manuale pratico di rilassamento, auto-ipnosi e meditazione. Gabrielli Editori, Verona: ‘Quest’opera, di due eminenti studiosi, padre e figlia, è aperta da uno studio introduttivo neurofisiologico e neuropsicologico sugli stati di coscienza, per aprirsi nei capitoli successivi a un tono di semplice lettura, un manuale pratico a portata di tutte le persone desiderose di approfondire la conoscenza del proprio Sé e della propria vita interiore. Così il lettore è accompagnato in un bellissimo viaggio interiore mediante molte tecniche introspettive, semplici ed efficaci. Il libro sarà utile non solo a pazienti disabili, oncologici e terminali, ma anche a tutti coloro che, pur partendo da una visione scientifica dell’uomo, sono alla ricerca dello Spirito, inteso come soffio vitale, all’interno di se stessi, lungo il cammino della vita. Il testo viene pubblicato postumo alla morte di Angelico, e da lui fortemente voluto come dono spirituale ed eredità, per dare sollievo a tutte le anime in pena, volte a cercare la propria affascinante ed intensa luce interiore.

§  Dalla presentazione del volume di Maria Paola Brugnoli (2014) Clinical Hypnosis in Pain Therapy and Palliative Care: A Handbook of Techniques for Improving the Patient’s Physical and Psychological Well-Being. Charles C. Thomas Publisher, IL, USA: ‘Anesthetist and pain specialist, Maria Paola Brugnoli, brings together her experience, knowledge and emotional intelligence in this integrative work on clinical hypnosis and pain management. In it, she presents a new system approach to study the neurophysiological states of consciousness to improve the use of clinical hypnosis and mindfulness in pain therapy and palliative care. The book explores the fields of clinical hypnosis and mindfulness as applied to the therapy of suffering and various type of acute and chronic pain, and in dying patients. It is organized in order to show all scientific neuropsychological theories currently in use regarding various types of pain and suffering. The author’s deep sensitivity is most notable in her attention to the dignity of the person in pain. She gathers together the techniques for distracting them from the painful present and transporting them to another dimension. One can imagine her psychological hand-holding and support as she moves her patients from suffering to relief. Ample scripts are provided to the reader for many inductions. The handbook is enriched by medical and hypnotic techniques for pain analgesia as well as hypnotic deepening techniques to activate spiritual awareness. It also indicates when and how to use them with children and adults. With extensive references, this book offers accessible concepts and practical suggestions to the reader. It highlights the relational and the creative process, encouraging each clinician to find his or her own way of facilitating the mechanisms in the patient to alleviate pain and suffering. This book is intended for all the professionals working every day with pain and suffering.

§  Dalla presentazione del volume di Maria Paola Brugnoli, Angelico Brugnoli, Luca Recchia (2016) A New Classification of the Modified States of Consciousness. A peer-reviewed, referenced resource. LAP LAMBERT Academic Publishing: ‘A New Classification of the Modified States of Consciousness. A basic understanding of the different states and stages of the consciousness and its psychological and neural correlates, is of major importance for all scientists, clinicians, psychologists and philosophers. Today clinical hypnosis and traditional oriental philosophy attract the growing interest of occidental scientists. Consciousness poses the most enigmatic problems in the science of the mind. This work presents a new classification of the neurophysiological states of consciousness. It is not only a review of the neurosciences and neuropsychological foundations of consciousness, sleep phenomena, awareness, hypnosis stages and meditative stages; it provides a new model of the current scientific studies and definitions. This new theory is based on a new perspective to consider the modified states of consciousness as different states of attention and concentration. The purpose of the present new classification, is to focus on the relationship between concentration, hypnosis, meditative stages and awareness’.


Angelico Brugnoli, nasce a Verona il 15-6-1929, Medico Chirurgo, Specialista in Psicoterapia e in Bioclimatologia Medica, Medico di Famiglia per 40 anni e collaboratore per 30 anni presso l’Università degli Studi di Milano: Biometolab, WHO, Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute, Centro di Ricerche in Bioclimatologia Medica, Medicina Termale e Scienze del Benessere; nel 1968 socio fondatore con il Dott. Gualtiero Guantieri dell’Istituto Italiano Studi di Ipnosi Clinica e Psicoterapia ‘H. Bernheim’, a Verona; nel 1973 socio fondatore della ISH International Society of Hypnosis al Congresso Internazionale di Uppsala, dove presenta il suo lavoro ‘Ipnosi Clinica e Stati Meditativi’; docente di Ipnosi Clinica e Psicoterapia presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicosintetica ed Ipnosi Ericksoniana ‘H. Bernheim’; dagli anni 70 ha scritto numerosi articoli e libri sull’ipnosi medica, gli stati meditativi e gli stati modificati di coscienza; dagli anni 80 articoli scientifici e libri, in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano, sull’interazione clima-salute e medicina termale; già presidente AIST Associazione Italiana per lo Studio della Terapia del Dolore e Dell’Ipnosi Clinica e membro della SIMP Società Italiana di Medicina Psicosomatica. Dopo una vita interamente dedicata agli altri e alle persone sofferenti, e dopo una grave malattia, vissuta serenamente, muore nella pace, confortato dalla meditazione e dalla preghiera, nella propria casa a Verona, il 18 Agosto 2015.

Maria Paola Brugnoli, nasce a Verona il 6-10-1959, Medico Chirurgo, Specialista in Anestesia e Rianimazione, con Perfezionamenti in Anestesia Pediatrica, Psicogeriatria e Psicogerontologia, Terapia del Dolore e Cure Palliative, Agopuntura, Master II liv. in Integrazione tra la Medicina Tradizionale Cinese e la Medicina Occidentale, Dottoranda di Ricerca in Neuroscienze, Scienze Psicologiche e Psichiatriche, lavora presso il Dipartimento di Anestesia, Terapia Intensiva e Terapia Antalgica, presso l’Università degli Studi di Verona. Autrice di numerosi libri in italiano ed in inglese, e pubblicazioni scientifiche di Ipnosi Clinica e stati meditativi, Terapia del Dolore e Cure Palliative, collabora con docenze di Ipnosi Clinica, Medicina Psicosomatica e Cure Palliative, presso alcune scuole di Specializzazione in Psicoterapia e presso l’Università degli Studi di Verona. Membro ASCH American Society of Clinical Hypnosis, ISH International Society of Hypnosis, EAPC European Association for Palliative Care, CSPCP, Canadian Society of Palliative Care Physicians, CAPO Canadian Association for Psychosocial Oncology, e SIMP Società Italiana di Medicina Psicosomatica. paola.brugnoli@libero.it



Nessun commento:

Posta un commento