mercoledì 7 marzo 2018

Il mio corpo è ciò che sono? Un neurobioeticista legge il transumanesimo

'Il tuo corpo non è ciò che sei! Puoi mutarlo come la pelle di un serpente...' così inizia il trailer italiano dell'ultima serie Netflix intitolata 'Carbonio Alterato' (Altered Carbon).
Potremo mai abitare una realtà completamente virtuale? Ecco la video-registrazione della sintesi di un'ora e mezza su cosa significa postumanesimo e transumanesimo, le loro tre tappe e i loro fondamenti scientifici, filosofici, bioetici che ieri, 6 marzo, ha svolto presso l'ISSD dell'APRA il prof. Alberto Carrara, esperto neuroeticista.
Da Matrix (1999) a Bourne Identity (2002) e Minority Report (2002), da Avatar (2009) a Transcendence (2014), da Lucy (2015) a Selfless (2015), da Criminal (2016) a Ghost in the Shell (2017), oppure all’ultima evoluzione del videogioco Deus Ex: Mankind Divided. The Mechanical Apartheid (2016), sino all’ultima serie su Netflix Altered Carbon (2018) la recente cinematografia ci abitua a pensarci come “menti disincarnabili” e “digitalizzabili” contenute in “corpi organici” e contenibili in “corpi ibridi” (biologici-robotici), sino a poter “abitare” completamente la realtà virtuale. Sintesi dei temi qui.

Nessun commento:

Posta un commento