sabato 27 ottobre 2018

Neurobioetica e roboetica: video della prima lezione sullo stato dell'arte in robotica


Ieri, venerdì 26 ottobre, all'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma, ad affrontare lo stato dell’arte in ambito di robotica e intelligenza artificiale, alla prima lezione del secondo corso in neurobioetica dedicato alla roboetica, è stato il prof. Stefano Mazzoleni dell’Istituto di BioRobotica, Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna di Pisa, all’interno dalla quale, oltre all’attività docente, è Coordinatore del Laboratorio di Bioingegneria della Riabilitazione. Prossimo appuntamento del corso, 23 novembre, ore 17:00.

lunedì 22 ottobre 2018

L'interazione uomo-macchina: robot e AI possono migliorare la nostra qualità di vita?


L’interazione uomo-macchina: possono robot e intelligenza artificiale contribuire a migliorare la nostra qualità di vita, in particolare, la qualità di vita di persone con disabilità? Se ne discuterà venerdì 26 ottobre dalle 17 alle 19:00 all’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma (aula Tesi, 1° piano) in occasione della prima lezione del secondo corso di perfezionamento in neurobioetica ‘Neurobioetica e Roboetica’ dell’Istituto di Bioetica e Diritti Umani (Facoltà di Bioetica), in collaborazione con la Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani e l’Istituto Scienza e Fede.

Ad affrontare lo stato dell’arte in ambito di robotica e intelligenza artificiale sarà un esperto: il prof. Stefano Mazzoleni dell’Istituto di BioRobotica, Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna di Pisa, all’interno dalla quale, oltre all’attività docente, è Coordinatore del Laboratorio di Bioingegneria della Riabilitazione. Potete approfondire alcuni cenni relativi alla formazione e all’attività del professor Mazzoleni dal suo profilo istituzionale cliccando qui.

sabato 20 ottobre 2018

La neurobioetica al Master in Consulenza filosofica e Antropologia esistenziale APRA/UER

Oggi, lungo tutta la giornata, il professor P. Alberto Carrara, coordinatore del GdN, gruppo interdisciplinare di ricerca in neurobioetica, esporrà agli studenti della decima edizione del Master in Consulenza filosofica e Antropologia esistenziale 2019, un'ampia introduzione alla neuroetica, al suo contesto, alla sua storia, ad alcuni dei principali autori e modelli. 

Segui la presentazione PREZI CARRARA NeuroeticaLa Facoltà di Filosofia dell’Ateneo PontificioRegina Apostolorum, in collaborazione con l’Istituto di Filosofia e di Antropologia Clinica Esistenziale, Consulenza Ricerca e Formazione (IFACEcrf), ha attivato per il decimo anno consecutivo il corso di Master di primo livello in Consulenza Filosofica ed Antropologia Esistenziale


venerdì 19 ottobre 2018

Elementi di neurobioetica, introduzione al corso 2018/2019

Mercoledì 17 ottobre è partita la nuova edizione biennale del corso ISFO1004 Elementi di neurobioetica (1s, 3 ECTS) all'interno del Master in Scienza e Fede dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma. 
Diretto dal Prof. P. Alberto Carrara L.C., il corso avrà importanti collaboratori, nello specifico, i coordinatori dei sottogruppi di ricerca e studio del GdN, Gruppo di Neurobioetica ed alcuni tra i suoi oltre 300 membri. Nell'introduzione, il professor Carrara ha presentato la genesi e le principali attività svolte dal GdN durante i 10 anni dalla sua nascita, il 20 marzo 2009; successivamente ha mostrato agli studenti in sede e a quelli in streaming i più importanti 'manuali' di neuroetica, tutti in lingua inglese, dall'anno 2002 sino al 2018. Segui la presentazione PREZI CARRARA Neuroetica.
Si è svolta poi l'introduzione al programma del corso. Il docente è entrato nel merito dell'argomento iniziando a presentare il contesto odierno 'neurocentrico', la sua storia ed alcuni esempi emblematici. L'introduzione continuerà la prossima settimana, mercoledì 24 ottobre. 
Il corso si svolge tutti i mercoledì pomeriggio del primo semestre a partire dal 17/10, dalle 15:30 alle 17:15 in aula Magna (secondo piano dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum). Info

martedì 16 ottobre 2018

Elementi di neurobioetica 2018/2019


Riprende domani, mercoledì 17 ottobre, la nuova edizione biennale del corso ISFO1004 Elementi di neurobioetica (1s, 3 ECTS) all'interno del Master in Scienza e Fede dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma. Diretto dal Prof. P. Alberto Carrara L.C., il corso avrà importanti collaboratori, nello specifico, i coordinatori dei sottogruppi di ricerca e studio del GdN, Gruppo di Neurobioetica. Il corso si svolgerà i mercoledì pomeriggio del primo semestre a partire dal 17/10, dalle 15:30 alle 17:15, aula Magna. Gli argomenti che verranno affrontati sono: 
1. Introduzione: neurocentrismo, neuromania e neurofobia; 2. La Neuroetica e la Neurobioetica; 3. Una panoramica sul sistema nervoso e sul cervello umano: la rivoluzione delle neuroscienze; 4. Neurobioetica della coscienza umana: dalle basi neurobiologiche, dalla clinica e dalla diagnostica per immagini, alla stratificazione della coscienza nella persona umana; 

5. Neurobioetica della libertà: libero arbitrio, comportamento morale e responsabilità personale dinnanzi alle neuroscienze. 6. Neurobioetica del “trascendente”: neuroteologia, spiritualità e cervello umano; 7. Neurobioetica delle dipendenze: il sistema della gratificazione, le sue alterazioni, le diverse dipendenze; 8. La “ricostruzione cognitiva” o Cognitive Reconstructuring; 9. Il DPTS o Disturbo Post-Traumatico da Stress: prospettive e limiti; 10. La Neurobioetica dell’arte: la Neuroestetica; 11. La neurobiologia dell’attaccamento; 12. La Neurobioetica dell’economia: la Neuroeconomia e il Neuromarketing; 13. La Neurobioetica del diritto: il Neurodiritto; 14. Per un’antropologia realista della neurobioetica.

sabato 13 ottobre 2018

Libertad, Responsabilidad y Neurociencias - Aspectos Filosóficos


Hoy, en el 1er DIPLOMADO INTERDISCIPLINARIO DE NEUROÉTICA (DIN 2018) organizado por BINCA, módulo 2.2.A. Libertad, Responsabilidad y Neurociencias, el Prof. P. Alberto Carrara, LC ha planteado los aspectos filosóficos y la neuroética del libre albedrio. 

A.   INTRODUCCIÓN

         Objetivos:
1.     Plantear fenomenológicamente, es decir, a partir de nuestra experiencia, la cuestión de la libertad humana y su relación con la responsabilidad
2.     Considerar algunos de los aspectos negativos y positivos de las modernas neurotecnología con respeto a la libertad

3.     Comprender, de una manera sintetica, los rasgos principales de la neurobiología del libre albedrío y sus limitaciones
4.     Definir qué es propriamente la libertad en la elección a través de una estratificación multidimensional de la conciencia-libre-responsable

lunedì 8 ottobre 2018

Filosofia dell'uomo. La persona tra neuroscienze e filosofia

La scorsa settimana è ripreso il corso prescritto di antropologia filosofica I, filosofia dell'uomo I, presso la Facoltà di Filosofia dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma. Quest'anno 2018/2019, come per il trascorso 2014/2015, il corso viene impartito dal prof. P. Alberto Carrara, L.C. Di seguito la descrizione del corso e i principali dati significativi per gli studenti iscritti. Link alla presentazione PREZI cliccando introduzione

venerdì 5 ottobre 2018

Roboetica. Robotica per la riabilitazione e l’assistenza: la centralità della persona con disabilità dalla ricerca alla pratica clinica – 2


Pisa diventa la capitale dei robot! Lunedì 1 ottobre (9:30-18:00) presso la Tenso-Struttura degli Arsenali Repubblicani a Pisa, all’interno del Festival Internazionale della Robotica 2018, si è svolta la giornata all’insegna della ‘robotica per la riabilitazione e l’assistenza: la centralità della persona con disabilità dalla ricerca alla pratica clinica’ organizzata da Stefano Mazzoleni, PhD (Istituto di Biorobotica, Scuola Superiore Sant’Anna; Coordinatore, Laboratorio di Bioingegneria della Riabilitazione). Nella seconda parte della mattinata si sono tenuti due dibattiti pubblici condotti da Daniel Della Seta, autore e conduttore, Radio Rai.

Iprimo si è focalizzato sui risultati della ricerca scientifica sulla pratica clinica, sulle politiche sanitarie e sul trasferimento tecnologico in termini di miglioramento della qualità di vita delle persone con danni motori e cognitivi a seguito di malattie neurologiche. Sono intervenuti:

Roboetica. Robotica per la riabilitazione e l’assistenza: la centralità della persona con disabilità dalla ricerca alla pratica clinica – 1


Pisa diventa la capitale dei robot! Lunedì 1 ottobre (9:30-18:00) presso la Tenso-Struttura degli Arsenali Repubblicani a Pisa, all’interno del Festival Internazionale della Robotica 2018, si è svolta la giornata all’insegna della ‘robotica per la riabilitazione e l’assistenza: la centralità della persona con disabilità dallaricerca alla pratica clinica’ organizzata da Stefano Mazzoleni, PhD (Istituto di Biorobotica, Scuola Superiore Sant’Anna; Coordinatore, Laboratorio di Bioingegneria della Riabilitazione).

Stefano Mazzoleni (Istituto di Biorobotica, 
Scuola Superiore Sant’Anna)
‘Una conoscenza approfondita dei meccanismi neurofisiologici che regolano il recupero motorio e cognitivo a seguito di danni neurologici (come ictus e lesioni midollari) ha portato allo sviluppo di strategie riabilitative innovative e strumenti che includono gli elementi chiave del riapprendimento di abilità motorie come ad esempio l’esercizio intensivo che include movimenti ripetitivi orientati ad un obiettivo.

Convegno 'Noi e la tecnologia: come la realtà virtuale plasma il nostro cervello'

Venerdì scorso 29 settembre a Travedona Monate (Varese), in una splendida sala con vista sul lago di Monate, si è svolto il convegno 'Nella luce della mente. Noi e la tecnologia. Come la tecnologia plasma il nostro cervello' organizzato dall'Associazione Agire in Comune. Relatore della serata, il prof. P. Alberto Carrara, L.C., coordinatore del gruppo di ricerca in neurobioetica e docente della Facoltà di Filosofia dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma e dell'Università Europea di Roma, Fellow della Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani e Membro corrispondente della Pontificia Accademia per la Vita. 

Ad aprire i lavori, il presidente dell'Associazione Agire in Comune, il sindaco di Travedona Monate Andrea Colombo e diverse autorità politiche italiane e straniere. 
Nella sala gremita, il professor Carrara ha ripercorso la storia dello sviluppo tecnologico, illustrando diversi modelli di interpretazione contemporanea della tecnologia e mettendo in luce i fondamenti antropologici della stessa.