sabato 9 novembre 2019

Corso intensivo di Neurobioetica del Professor Carrara


Sabato 26 ottobre, una giornata sulla Neurobioetica, introdotta e sviluppata per 4 ore e mezza dal Prof. P. Alberto Carrara, Direttore del Gruppo di Ricerca in Neurobioetica e Membro della Pontificia Accademia per la Vita.

Una sintesi della giornata di lezione al Master in Consulenza filosofica ed antropologia esistenziale è disponibile: Cf. Carrara, L.C., A. (2014). Neuroetica: Ponte trabioetica, filosofia e natura. Studia Bioethica, 6(2)

“Nel panorama contemporaneo, a cavallo tra bioetica, neuroscienze e filosofia della mente (Mind Philosophy), è emerso, sin dagli anni Settanta del secolo scorso, un ambito di riflessione e d'azione proprio, definito: Neuro-Ethics, Neuroetica . In questo contributo, che riassume la mia lezione al Corso di Aggiornamento in Bioetica dell’estate 2013 intitolata: Questioni di Neurobioetica, dopo aver caratterizzato la Neurobioetica quale nuova disciplina di frontiera, considererò un interessante paradigma contemporaneo di interpretazione delle neuroscienze applicate all’essere umano mettendo in luce come la riflessione neurobioetica si profili quale autentico “ponte” tra discipline classiche quali la bioetica, la filosofia e le neuroscienze...”. Continua a leggere cliccando qui. Video disponibili di seguito.

mercoledì 6 novembre 2019

Intelligenza Artificiale. Workshop PAV: 26-27-28 febbraio 2020. Iscrizioni aperte!

APERTE LE ISCRIZIONI al Workshop di tre giorni della Pontificia Accademia per la Vita con Papa Francesco e Brad Smith (Presidente di Microsoft) tra i prestigiosi speaker. Leggi il programma, scaricalo e iscriviti cliccando qui.  

No all'eutanasia, Sì alle Cure Palliative. Storica Dichiarazione congiunta di Cristiani, Ebrei, Musulmani

Il Prof. P. Alberto Carrara, Membro della Pontificia Accademia per la Vita a Radio Vaticana commentando la storica Dichiarazione congiunta tra Cristiani, Ebrei e Musulmani sul fine vita: "Una dichiarazione di 8 pagine che si potrebbe riassumere in questi termini: umanizzare la medicina per rendere umani gli ambienti del morire" - così il Prof. Carrara ha illustrato il documento promosso dalla PAV su mandato di Papa Francesco e del suo Magistero inclusivo. Ascolta la registrazione su Radio Vaticana cliccando qui.

martedì 15 ottobre 2019

Le sfide dell’intelligenza artificiale - oggi - 16-18:00

Seguilo su streaming cliccando qui
Programma
Presenta: Emiliana Alessandrucci (APRA)
Introduce: Alberto Carrara (Coordinatore del GdN, APRA)
Lectio magistralisPresente e futuro dell’intelligenza artificialeMarco Gori (esperto di Computer Sciences, Professore ordinario di Informatica presso la Facoltà di Ingegneria, Università di Siena)
Tavola rotonda dei coordinatori dei sottogruppi del GdN: Maria Addolorata Mangione, Maria Paola Brugnoli, Emanuela Cerasella, Giorgia Salatiello, Claudio Bonito, Claudio Imperatori, Francesco Saverio Bersani
Rinfresco

Famiglia Cristiana: ALL'ATENEO PONTIFICIO REGINA APOSTOLORUM UN CORSO SULL'INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Un corso per approfondire le sfide su questo delicato tema di frontiera. «Interessarsene», spiegano gli organizzatori, «significa ripensare la natura dell’uomo, e contribuire all’approfondimento sull’ecologia globale e integrale come suggerito dalla Laudato si’ di papa Francesco»... CONTINUA A LEGGERE...

ANSA.IT. Ateneo pontificio Regina Apostolorum: “Le sfide dell’intelligenza artificiale”

Roma 15 ottobre 2019. Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, via degli Aldobrandeschi, 190, Roma ore 16-18 aula master ingresso libero, il gruppo di Neurobioetica dell’Ateneo insieme al Brain Circle Italia presenta: ”Le sfide dell’intelligenza artificiale” con l’autorevole contributo del prof. Alberto Carrara, LC e il prof. Marco Gori, ordinario dell’Università degli studi di Siena di informatica, già Presidente del Capitolo italiano dell’ IEEE Computanional Intelligence Society, presidente dell’associazione italiana intelligenza artificiale considerato uno dei più grandi esperti mondiali di queste materie. CONTINUA A LEGGERE....

Le neuroscienze e la neuroetica - di P. Alberto Carrara, LC


Cosa ci fa un prete tra intelligenza artificiale, trapianti di cervello, cure palliative?

domenica 13 ottobre 2019

RenAIssance? L’Intelligenza Artificiale per un nuovo Rinascimento

Lunedì 14 ottobre 2019, alle ore 12, si svolgerà presso la Fondazione Alcide De Gasperi, nella sede di Roma in Via del Governo Vecchio, 3, il Lunch Seminar “RenAIssance? L’Intelligenza Artificiale per un nuovo Rinascimento tra opportunità di sviluppo ed esigenze di tutela“, nel corso del quale sarà presentato il master di I Livello “Intelligenza Artificiale: diritto ed etica delle tecnologie emergenti”. Continua a leggere...

mercoledì 9 ottobre 2019

XII Congresso Nazionale SIHTA 2019: il Prof. Carrara tra gli speakers

Dal 10 al 11 ottobre P. Prof. Alberto Carrara, LC direttore del gruppo interdisciplinare di Neurobioetica (Neuroscienze e Neuroetica), parteciperà al XII congresso nazionale SIHTA dal titolo "La filiera dell’innovazione tecnologica in sanità. Il difficile equilibrio tra rapidità di accesso al mercato dei prodotti, sicurezza dei pazienti e sostenibilità dei sistemi sanitari". Interverrà su "Pensare oltre l’intelligenza artificiale in ambito sanitario: la necessità di principi etici forti per un autentico progresso". Società Italiana Health Tecnology Assessment (SIHTA)

martedì 8 ottobre 2019

Artificial Intelligence - Young Resarchers Conference - Harvard University, Boston - 11/12 October, 2019

The Pontifical Academy for Lifein partnership with the World Youth Alliance, Abigail Adams Institute, and the Harvard Students for Life, is organizing a conference for young professionals and students on the weekend of October 11-12, 2019, at Harvard University (Boston, USA). This conference is open to young professionals and students <35 years old. READ MORE HEREThe purpose of this conference is to help young professionals and student to reflect more deeply about what it means to be human in the face of advances in robotics and artificial intelligence

giovedì 3 ottobre 2019

Gruppo di Neurobioetica: un anno dedicato all'intelligenza artificiale alla luce dell'interdisciplinarietà

Clicca qui ed iscriviti a Neuroscienze e Neuroetica

Università Europea di Roma il primo Master in Intelligenza artificiale: fotogalleria della conferenza stampa

Clicca qui ed iscriviti a Neuroscienze e Neuroetica

Giovani esperti in diritto ed etica dell’Intelligenza Artificiale

Nasce in Università Europea di Roma, con il fondamentale contributo della FondazioneTerzo Pilastro – Internazionale presieduta dal Prof. Avv. Emmanuele F.M. Emanuele, il quale ne è stato promotore, il primo Master in Italia che affronta il tema AI – Artificial Intelligence – attraverso una formazione multidisciplinare unica, per affrontare le problematiche e le opportunità connesse allo sviluppo e alla diffusione dei sistemi di AI nella nostra società (Blockchain, IoT, Smart Contract, etc.)

mercoledì 2 ottobre 2019

Università Europea di Roma il primo Master in Intelligenza artificiale: video della conferenza stampa


ROMA – Sarà presentato oggi 2 ottobre alle 11.30 dall’Università Europea di Roma (in via degli Aldobrandeschi, 190) il primo Master che in Italia affronta il tema AI – Artificial Intelligence – attraverso una formazione multidisciplinare unica, per analizzare le problematiche e le opportunità connesse allo sviluppo e alla diffusione dei sistemi di AI nella nostra società (Blockchain, IoT, Smart Contract, etc.). Fondamentale il contributo della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale presieduta dal Prof. Avv. Emmanuele F.M. Emanuele, per la nascita di questo primo corso di studi in Italia sull’intelligenza artificiale che si propone di riprodurre il pensiero e l’azione dell’uomo. È quindi necessario, come lo è per l’uomo, che ne siano disciplinate le condotte sia da un punto di vista giuridico sia da un punto di vista etico.


All’Università Europea di Roma il primo Master in Intelligenza artificiale: oggi la conferenza stampa


ROMA – Sarà presentato oggi 2 ottobre alle 11.30 dall’Università Europea di Roma (in via degli Aldobrandeschi, 190) il primo Master che in Italia affronta il tema AI – Artificial Intelligence – attraverso una formazione multidisciplinare unica, per analizzare le problematiche e le opportunità connesse allo sviluppo e alla diffusione dei sistemi di AI nella nostra società (Blockchain, IoT, Smart Contract, etc.). Fondamentale il contributo della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale presieduta dal Prof. Avv. Emmanuele F.M. Emanuele, per la nascita di questo primo corso di studi in Italia sull’intelligenza artificiale che si propone di riprodurre il pensiero e l’azione dell’uomo. È quindi necessario, come lo è per l’uomo, che ne siano disciplinate le condotte sia da un punto di vista giuridico sia da un punto di vista etico. 

SCARICA L'INVITO QUI; seguici su STREAMING QUI

sabato 21 settembre 2019

Corso di perfezionamento in Neurobioetica 2019/2020: un percorso interdisciplinare sulle sfide della cosiddetta intelligenza artificiale


Tutto ha inizio 65 anni fa negli Stati Uniti: John McCarthy (1927-2011), matematico teorico e successivamente scienziato computazionale e cognitivo, convoca giovani talenti per intraprendere quello che diverrà – insieme alle neuroscienze – uno di quei settori multidisciplinari destinati a contribuire alla Quarta Rivoluzione, quella della cosiddetta I.A. o “intelligenza artificiale” continua a leggere cliccando qui

venerdì 20 settembre 2019

L’analisi di Carrara alla Summer School dedicata al rapporto uomo-ai di PriorItalia e UPRAv


Ieri ha preso il 'via' la tre giorni della Summer School "La sfida umana nell'epoca della trasformazione digitale" presso l'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum a Roma. Promossa e voluta da PriorItalia e dall'Istituto di Studi Superiori della Donna (ISSD) dell'APRA, questa prestigiosa scuola si prefigge di "approfondire l'impatto dei paradigmi tecnologici e di meglio comprenderne la sfida umana" (comunicato stampa).

Ieri mattina il Prof. P. Alberto Carrara, L.C., Membro della Pontifica Accademia per la Vita (Chair of the Neuroscience/Neuroethics Project and member of the A.I. Working Group), Direttore del Gruppo di ricerca in Neurobioetica (GdN) e Fellow della Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani, è intervenuto, con una relazione sul "rapporto fra capitale umano ed intelligenza artificiale". 
Il Prof. Carrara ha sviluppato tre punti:

giovedì 19 settembre 2019

Esperto di neuroetica interviene oggi alla Summer School dedicata al rapporto uomo-ai promossa da PriorItalia e UPRA


SUMMER SCHOOL
Dopo un'estesa rassegna stampa nazionale, il 'via' oggi alla tre giorni della Summer School "La sfida umana nell'epoca della trasformazione digitale" presso l'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum a Roma. Promossa e voluta da Prioritalia e dall'Istituto di Studi Superiori della Donna (ISSD) dell'APRA, questa prestigiosa scuola si prefigge di "approfondire l'impatto dei paradigmi tecnologici e di meglio comprenderne la sfida umana" (comunicato stampa). Questa mattina, ore 10:30, il Prof. P. Alberto Carrara, L.C., Membro della Pontifica Accademia per la Vita (Chair of the Neuroscience/Neuroethics Project and member of the A.I. Working Group), Direttore del Gruppo di ricerca in Neurobioetica (GdN) e Fellow della Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani, interverrà, con una relazione sul "rapporto fra capitale umano ed intelligenza artificiale". 

Il Prof. Carrara svilupperà sostanzialmente tre punti: (1) una nuova era: quella della cosiddetta Quarta Rivoluzione industriale (intelligenza artificiale, Big Data, robotica, neuroscienze, biotecnologie, nanotecnologie, genetica molecolare,...); (2); l' "A.I. MEDICINE": il paradigma integrativo ed inclusivo dell'intelligenza artificiale in ambito medico-sanitario, in particolare nel settore neuro-riabilitativo di ibridazione uomo-macchina-I.A.; (3) una "ricetta" per uno sviluppo digitale globale che tenga conto della centralità non solo della persona umana, ma di tutto l'uomo e di tutti gli uomini. 

giovedì 12 settembre 2019

RomeReports - Dangers in genetic research undertaken in Japan



According to the Nature magazine, Japan has authorized a new line of genetic research so animals can develop organs compatible with the human body. This would reduce the fateful search for donors. In order to do this, an embryo of an animal would have to be modified so it cannot develop a specific organ such as a pancreas.  By introducing a particular type of human cell into an embryo, the animal's organism will be used to produce a human pancreas. It can then be transplanted into a person in the future. However, before any experimentation there would have to be no ethical drawbacks. Two bioethicists discuss technical and ethical implications: PROF. ALBERTO CARRARA, Neuroethics Expert, Ateneo Regina Apostolorum, and PROF. ANTONIO G. SPAGNOLO, Università Cattolica Director of the Institute of Bioethics. Read the summary.

RomeReports - Los peligros de la nueva línea de investigación científica emprendida en Japón



Según la revista Nature, Japón ha autorizado una nueva línea de investigación para que los animales puedan desarrollar órganos compatibles con los seres humanos. De este modo se reduciría la fatídica búsqueda de donantes. Para hacerlo se modificará el embrión de un roedor para que no pueda desarrollar un órgano concreto como el páncreas. Introduciendo un tipo particular de células humanas en ese embrión, se espera que el organismo del animal las utilice para fabricar un páncreas humano que en el futuro se pueda trasplantar en una persona. A priori, la experimentación no tendría inconvenientes éticos. Dos expertos analizan las cuestiones éticas: el PROF. ALBERTO CARRARA. Experto Neurobioética, Ateneo Regina Apostolorum y el PROF. ANTONIO G. SPAGNOLO. Università Cattolica, Director Instituto de Bioética. Link.

sabato 10 agosto 2019

Nature Machine Learning!

Publishing online monthly from January 2019, Nature Machine Intelligence is interested in the best research from across the fields of artificial intelligence, machine learning and robotics. Read more...

lunedì 29 luglio 2019

Technology and Human Flourishing. A transhuman Code 'Meeting of the Minds'


Città del Vaticano - Roma, Italia (29 luglio 2019) - Questo pomeriggio nella Città del Vaticano, presso il Collegio Teutonico, si terrà l’evento ‘Technology & Human Flourishing’ - A transHuman Code ‘Meeting of The Minds’. Promosso ed organizzato da  Humanity 2.0, l’incontro tra esperti e pensatori nell’ambito della Quarta Rivoluzione, quella tecnologico-digitale, si concentrerà in un primo momento sulla presentazione di due volumi: The TransHuman Code di Carlos Moreira e David Fergusson e Artificial Humanity di Padre Phillip Larrey. Matthew Sanders, CEO di Humanity 2.0, modererà l’evento.
Nella seconda parte verrà presentato il Manifesto del Codice Transumano.
Parteciperà il Direttore del GdN, Gruppo di ricerca in Neurobioetica dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Membro della Pontificia Accademia per la Vita e Fellow della UNESCO Chair in Bioethics and Human Rights.
Questo importante incontro di riflessione tra leader tecnologici, aziendali, finanziari, governativi, accademici, ecclesiastici e mediatici, è pensato come un vero e proprio forum interattivo che si prefigge l’obiettivo di catalizzare la consapevolezza e di stabilire il miglior percorso per un autentico ed armonico progresso dell’umanità e della tecnologia dell’IA stessa. Il meeting gode del patrocinio della Pontificia Università Lateranense. Leggi il programma qui.

venerdì 19 luglio 2019

CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN NEUROBIOETICA: Neurobioetica e Intelligenza Artificiale 2019/2020


Partirà ad ottobre la III edizione del corso di perfezionamento in neurobioetica dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma che quest'anno rifletterà secondo una metodologia interdisciplinare sulle sfide dalla cosiddetta intelligenza artificiale. Leggi il programma e scarica la brochure cliccando qui

giovedì 18 luglio 2019

Neuralink livestream: Elon Musk pubblica su BioRxiv i nuovi risultati di Neuralink – 2


18 ore fa, a seguito della diretta streaming (Neuralink livestream) condotta da Elon Musk il 16 luglio nella quale sono state presentate le evoluzioni di una ‘supposta’ piattaforma ‘clinica’ di interfaccia cervello-computer per l’essere umano, ecco che viene pubblicato un articolo di 12 pagine a firma dello stesso entrepreneur intitolato ‘An integratedbrain-machine interface platform with thousands of channels’.

L’articolo, disponibile open access sul sito della rivista BioRxiv (scarica direttamente il PDF qui), ha lo scopo di fornire ulteriori dettagli sull’approccio di Neuralink. Alcune parole chiave, già dall’abstract, sottolineano ed enfatizzano un’evoluzione ed ibridazione neuro-tecnologica accompagnata da una corrispondente ‘sicurezza’, almeno nei roditori. Musk offre un approccio che, in principio (come sottolineato a pagina 10, punto 6), potrà nell’immediato futuro, venir esteso a protocolli ‘clinici’ nell’essere umano. Il dibattito neuroscientifico è già esploso! 
Nessun cenno alle considerazioni etiche, neuroetiche, roboetiche. C'è materiale su cui riflettere.

mercoledì 17 luglio 2019

Neuralink livestream: Elon Musk svela missione, obiettivi e le ricerche degli ultimi due anni – 1


Una diretta streaming che non ci si poteva perdere, specie per esperti e cultori dell’evoluzione neuro-tecnologica. Mi riferisco a quella avvenuta ieri, 16 luglio, ore 20:00 dalla California e guidata da Elon Musk e che ha voluto presentare Neuralink, i suoi motivi di esistenza, la sua mission, gli obiettivi e, attraverso la voce di alcuni ricercatori selezionati, in poco più di due ore di trasmissione, sono state svelate alcune delle ricerche degli ultimi due anni. Grandi attese per le questioni etiche, specie neuroetiche, e sociali connesse a queste sperimentazioni. Da non prendere alla leggera i paradigmi sottesi di interpretazione delle neuroscienze, della tecnologia e quelli antropologici. 
Coloro che si fossero persi la diretta, nessun problema!, il video è disponibile in YouTube nel canale della compagnia Neuralink e lo potete rivedere anche da questo post. 


Importante: il video inizia a 1:30:00! con il video promo di Neuralink. Ciò che si coglie è l’ibridazione tra l’organico e l’inorganico, cioè tra il cervello umano e chip in silicio, realizzata attraverso le cosiddette interfaccie cervello-computer (BCIs – Brain Computer Interfaces or BMIs – Brain Machine Interfaces). 

Dal 2014 sono già realtà (non commerciali, ovviamente!) le B2Bis o BtoBIs, le interfaccie tra cervelli umani (per alcuni soprannominate anche interfaccie tra menti) che riferiscono e danno fondamento al cosiddetto avvento della ‘telepatia’ quale evoluzione della connettività sociale.
Dopo il video promo, Elon Musk presenta le ragioni, il razionale, cioè fornisce i perché del progetto Neuralink.
Nei prossimi giorni altri commenti.

martedì 16 luglio 2019

L'anno 2018/2019 del Gruppo di Neurobioetica dedicato alla RoboEtica - una sintesi


Pubblichiamo di seguito la Newsletter inviata lo scorso 5 luglio dal Coordinatore del Gruppo di ricerca in Neurobioetica (GdN) dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Prof. P. Alberto Carrara, L.C. a conclusione delle attività 2018/2019 dedicate alla RoboEtica. All’interno della Newsletter potrete trovare la sintesi del percorso interdisciplinare dedicato alla riflessione sulle emergenti sfide dell’ibridazione uomo-macchina con una particolare sensibilità rivolta al contesto neuro-riabilitativo; alla fine viene annunciato il III corso di perfezionamento in Neurobioetica 2019/2020 che partirà a ottobre e che si concentrerà sulla cosiddetta Intelligenza Artificiale.  

Roma, 5 luglio 2019

Carissimi membri, studenti e amici del Gruppo di ricerca in Neurobioetica (GdN) dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (APRA) di Roma, buon periodo estivo a tutti.

In questa Newsletter vorrei, da una parte, informarvi sui recenti cambi istituzionali all’interno della nostra realtà accademica, dall’altra, offrire una sintesi del II Corso di Perfezionamento in Neurobioetica 2018/2019 dedicato alle sfide della RoboEtica che anche quest’anno ha riscosso un ottimo risultato per quanto concerne sia la ricerca interdisciplinare che la formazione integrale. Verranno, infine, indicate alcune delle nostre ultime pubblicazioni a livello nazionale ed internazionale e sarà annunciato l’imminente lancio del programma 2019/2020 dedicato alle sfide dell’intelligenza artificiale.

domenica 14 luglio 2019

IFC2019 - Transhumanismo - Transhumanism


Esta mañana, 14 de julio de 2019, en el CILC (Coleio Intercional de los Legionarios de Cristo en Roma), el profesor P. Alberto Carrara, LC, coordinador del GdN (Grupo de investigación en Neurobioética del Ateneo Pontificio Regina Apostolorum), presentará a los jovenes del curso internacional de formadores del Regnum Christi, el IFC2019 el tema del transhumanismo.

La charla consta de dos partes. En la primera se introducirán a los jóvenes al Proyecto transhumanista más relevante: la Iniciativa 2045 Avatar/Immortyality Project. Material: esquema sintético en inglés y presentación en PREZI

Material complementario: pelicula Transcendence (2014)

La segunda parte abordará los fundamentos filosóficos y bioéticos detrás de esta visión antropológica extrema. A seguir una síntesis. La segunda presentación PREZI es disponible está disponible.

martedì 9 luglio 2019

IFC2019 - La dignidad de la persona humana - The dignity of the human person

Hoy por la terde, en el contexto del IFC 2019 - International Formators Course - del Regnum Christi, el coordinador del GdN imparte una tarde acerca del tema: La dignidad de la persona humana. Seguir la presentacion en PREZI

Dos preguntas van a abrir el discurso: 
existen personas no humanas? 

y existen humanos que no son personas? 
Después de un breve marco introductorio se va a analizar el siguiente video


La segunda parte de la tarde desarrolla en profundidad el tema desde una perspectiva antropologica realista. 

giovedì 4 luglio 2019

Neurobioetica e Postumanesimo. Oggi l'intervento del prof. Carrara alla settimana intensiva di Bioetica dell'APRA


Oggi pomeriggio, giovedì 4 luglio, il coordinatore del GdN, Fellow della Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti Umani e Membro della Pontificia Accademia per la Vita, prof. P. Alberto Carrara, L.C. interverrà al Corso Estivo di Introduzione alla Bioetica della Facoltà omonima dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (APRA) di Roma con una lezione panoramica su 'Neurobioetica e Postumanismo'. Segui la presentazione in PREZI sulla Neurobioetica cliccando qui e sul progetto transumanista 2045 cliccando qui

Leggi il programma qui

In un'ora, il prof. Carrara introdurrà gli studenti alla realtà della neuroetica quale riflessione sistematica ed informata sulle neuroscienze e sulle interpretazioni delle neuroscienze. 

Partendo dal contesto neurocentrico contemporaneo, passando attraverso una breve narrativa delle neuroscienze dagli antichi egizi ad oggi letta secondo i due meccanismo bottom-up e top-down, il neurobioeticista presenterà il modello di ragionamento neurobioetico ed estenderà la sua riflessione ad uno dei molteplici sotto-settori di questa disciplina emergente: il postumanismo e postumanesimo. Il prof. Carrara presenterà alcuni argomenti legati al progetto transumanista 2045, all'intelligenza artificiale, alla robotica e roboetica, alle neuroscienze e neurotecnologie. Verrà, infine, promosso il II corso di perfezionamento in neurobioetica 2019/2020 che da ottobre svilupperà una riflessione interdisciplinare sulla cosiddetta intelligenza artificiale. 

Dall'8 al 13 luglio, seguirà il Corso Estivo tematico di Bioetica, leggi qui.